Appuntamento

Cosa si impara in dissezione anatomica??

2 Giugno 2021

Benedini Carlo Benedini Carlo

La domanda più frequente che mi viene posta quando amici, colleghi o allievi sanno che partecipo ai weekend dedicati alla dissezione anatomica è: ma a cosa ti serve?
Partecipare a una dissezione anatomica, inizio io, non è un’ esperienza semplice;
_ prima di tutto si ha a che fare con un cadavere (e già di per se questa cosa complica le cose)
_ poi si è bardati di tutto punto: divisa chirurgica, grembiule operatorio, guanti, mascherina, e l’immancabile cuffietta copricapo……insomma non un vestiario particolarmente pratico per una giornata da 8 ore
_ vogliamo parlare dell’odore?? A volte solo di sottofondo, a volte acre e pungente….un odore che diventa immediatamente (e lo rimarrà per sempre) un “ricordo limbico”, cioè rivestito da un’indelebile memoria emozionale
_ infine c’è un sacco di anatomia da sapere: tessuti di ogni forma, grasso ovunque, muscoli (tanti muscoli), nervi…che hanno lo stesso colore delle arterie che sono dappertutto piccole….enormi, ossa e organi che non ti aspetti così come li vedi, e tutto messo insieme, senza un apparente ordine
Ma è proprio questo il punto, vedete?
_ un uomo ( o donna) compie un gesto di un altruismo senza pari, cioè DONA il proprio corpo alla scienza e permette che la cosa più cara che abbia mai avuto in vita venga tagliuzzata, sezionata, divisa in nome di una conoscenza che potrà fare di chi l’acquisisce un medico migliore.
Non è più un cadavere ma è un regalo
_ l’abbigliamento, certo un po’ costrittivo, ci fa apparire tutti uguali: dissettore, docenti, allievi…tutti uguali e nello stesso modo tutti ugualmente stupefatti davanti alla meraviglia della natura che piano piano si manifesta
_ no….per l’odore non c’è lato positivo
_ infine il vero motivo per cui si partecipo alle dissezioni anatomiche: l’anatomia reale, quella non bidimensionale dei libri, quella che non ti aspetti perché naturalmente predisposta a delle varianti, quella che si può toccare saggiandone resistenze e densità, quella che quando hai una visione della sua complessità e nello stesso tempo perfetta logica ti fa esclamare…..caspita che perfezione!!!!
Ecco a cosa mi serve: ricevo un regalo, mi faccio piccolo davanti alla natura e imparo che sui libri l’anatomia non è proprio così come ce la raccontano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscrivendomi accetto i termini dell’ informativa a tutela della privacy secondo il nuovo ccd per la Protezione dei Dati (Reg. 2016/679), noto come GDPR.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram