studio di terapia manuale
benedini carlo servizi di terapia manuale tariffe fisioterapia link utili contatti benedini carlo fisioterapista
benedini carlo fisioterapia



Carlo Benedini - Studio di Terapia Manuale


la saggezza, non è il risultato di una educazione, ma del tentativo di una vita di acquisirla. Albert Einstein



:: Tecniche Osteopatiche
:: Massaggio mio-fasciale
:: Trigger points miofasciali



:: Rieducazione funzionale
:: Rieducazione post-traumatica
:: Massoterapia
:: Bendaggio funzionale
:: Linfodrenaggio manuale

:: Tecarterapia
:: Laserterapia
:: Ultrasuoni
:: Magnetoterapia
:: Elettroterapia
:: Tens
:: Diadinamiche
:: Elettrostimolazioni



Terapia Manuale
La terapia manuale è unsistema internazionalmente riconosciuto di prevenzione, valutazione e trattamento di disturbi che interessano l’apparato muscoloschelettrico attraverso l’uso delle mani. In questo ambito rientrano l’osteopatia, il massaggio miofasciale e la tecnica dei trigger points miofasciali. Queste tecniche permettono al terapista di fare una valutazione funzionale globale che mette in correlazione la difunzione del sistema locomotore e i sintomi del paziente.

Tecniche Osteopatiche
La metodica è naturale e dolce; non vengono utilizzati farmaci ma solo le mani del terapista che attraverso delle manovre mira a ristabilire l’armonia, il buon equilibrio e la buona mobilità della struttura scheletrica di sostegno del corpo. Ma ciò che più conta è che queste tecniche sono in grado di alleviare il dolore causato da diverse afflizioni o patologie, dal neonato all’anziano, negli sportivi e nel caso di disturbi dopo gravidanze e interventi chirurgici.

Massaggio miofasciale
Il massaggio miofasciale, molto conosciuto all’estero, è una tecnica apparentemente di facile esecuzione, ma per la sua ssoluta precisione necessita di una importante conoscenza dell’anatomia manuale (il sapere dove mettiamo le mani).
Molto usato nell’ambito sportivo e rieducativo, risulta essere un ottimo trattamento anche nel paziente non traumatizzato.
La pratica di questo metodo permette di entrare in profondità nel corpo o scegliere un approccio più soft a seconda delle necessità. Si può impostare liberamente il lavoro su tutti i muscoli, come solo su uno per poi continuare con altre tecniche.
A differenza degli altri tipi di massaggi non lavora sui muscoli, ma tra i muscoli, cioè sulla fascia che li riveste, liberandola in questo modo da eventuali aderenze, fibrosi, ristagni ecc…siano esse di origine traumatica (recente o remota) posturale ecc….
Il massaggio miofasciale risolve molte patologie e completa il lavoro di altre tecniche.

Trigger Points
Le tecniche di trattamento manuale dei trigger points si basano sugli studi di David G. Simmons. I terapisti di Trigger Points sono esperti nella anatomia topografica e funzionale dell’apparato locomotore e nella palpazione specifica. Nella clinica Trigger point Miofasciale (TrPM) si intende una zona piccolissima nel muscolo schelettrico posizionata su una bandelletta palpabile. Questa zona risponde ipersensibile ad uno stimolo meccanico (pressione o trazione). Questa ipersensibilità può manifestarsi come un dolore locale e/o dolore riferito anche lontano dalla zona trattata. Il trattamento di questi punti dopo una risposta dolorosa controllata dal fisioterapista porta alla lenta ma inesorabile diminuzione della sintomatologia dolorosa.