LINFODRENAGGIO MANUALE

LINFODRENAGGIO MANUALE

Il linfodrenaggio manuale, dolce e ritmico sfioramento del corpo, accelera ed aiuta il flusso linfatico aumentando l'apporto di sostanze nutritive al sangue a favore di un rinnovamento più rapido del liquido situato fra cellule e gruppi di cellule, il liquido interstiziale.

Il linfodrenaggio si rivela un valido supporto per diverse indicazioni terapeutiche, grazie alle sue qualità favorisce:

- Effetto antiedematoso (antigonfiamento). Buoni sono i risultati ottenuti sugli edemi linfatici in special modo quelli conseguenti a intervento chirurgico.

- Effetto cicatrizzante. Ne accelera il processo anche in caso di piaghe o ulcerazioni e in persone affette da diabete.

- Migliora la microcircolazione. Con la liberazione dei tessuti dal liquido interstiziale in eccesso, si ottiene una migliore ossigenazione cellulare e la conseguente accelerazione dei processi di filtrazione-riassorbimento a livello capillare sanguigno. Il miglioramento del microcircolo ha un effetto antiedematoso e risulta molto utile nel trattamento della cellulite.

- Azione antalgica e rilassante. I movimenti del massaggio linfatico, lenti e ritmati, hanno effetto sedativo e rilassante, favorendo in molti casi il sonno in soggetti stressati e affaticati.

La linfa è un liquido che scorre all'interno del sistema linfatico. Il suo compito è di ripulire il nostro corpo dalle scorie e dalle tossine accumulate ogni giorno.

Il percorso della linfa nel nostro corpo è paragonabile a quello del sangue nel sistema circolatorio, l'unica differenza è il modo in cui i fluidi scorrono.

In quello circolatorio abbiamo un motore che ininterrottamente funge da pompa, il cuore, mentre nel sistema linfatico il movimento della linfa è dato dalla contrazione dei muscoli attraverso la spremitura del contenuto dei vasi. Ed è proprio per aiutare il nostro sistema linfatico che si praticano trattamenti di linfodrenaggio manuale: favoriscono lo scorrere della linfa nel sistema linfatico.

La tecnica del linfodrenaggio nasce nel 1936 in Francia, ad opera del Dott. Vodder, dopo anni di studi teorici e sperimentali. I vasi linfatici sono molto delicati ed è per questo che occorre una tecnica molto particolare che non comporti l'uso della forza, ma movimenti docili, lenti, ritmici, armonici, mirati a ricreare l'equilibrio idrico nei tessuti.

Il corretto drenaggio della linfa dipende interamente dalla mano e nessun apparecchio può sostituire l'approccio manuale.

Con il drenaggio linfatico manuale si ottiene una rigenerazione completa ed immediata dei tessuti, nonché un effetto duraturo di riduzione dell'edema e molto spesso anche del dolore. Si arriva inoltre al riequilibrio del Sistema Neurovegetativo ed un rilassamento psicofisico globale. Inoltre si potenziano le difese immunitarie proprie dell'organismo, poiché massaggiando i linfonodi si favorisce la fuoriuscita delle cellule dell'immunità, che passano nella linfa e quindi nel sangue, aumentando la resistenza contro le infezioni.

Per i suoi molteplici effetti il linfodrenaggio manuale è utilizzato nel trattamento scientifico del sistema linfatico per la risoluzione dell'edema nei decorsi post-operatori, in caso di insufficienza venosa, nel trattamento della cellulite e di svariate patologie linfoedematose, post - traumatiche, in gravidanza, ecc.

Ho acquisito il diploma di
LINFODRENAGGIO MANUALE SECONDO LA TECNICA VODDER

I commenti sono chiusi